Visite museo

E' possibile visitare il sistema museale della Contrada scrivendo a:

museo@tartuca.it

Com'eravamo
Mailing List
Iscriviti alle newsletter del sito!

Dopo la conferma del tuo indirizzo email, i tuoi dati verranno verificati nel nostro archivio del protettorato.
Login
Area riservata



Notice
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, altrimenti nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

    Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

I nuovi costumi del Giro: avviato il progetto

Bozzetto PaggioDurante l’Assemblea Generale di lunedì 25 luglio, è stato presentato il progetto che porterà al rifacimento dei costumi della Contrada.

Come deliberato nella precedente Assemblea Generale di giugno, dopo un approfondito studio di fattibilità, il percorso successivo è stato suddiviso in due filoni principali: quello delle monture che saranno utilizzate dalla Contrada per le ricorrenze ufficiali (tamburino, alfieri e paggio di rappresentanza) e quello dei costumi del giro.

Secondo quanto stabilito nella precedente Assemblea Generale del 6 giugno 2016, i bozzetti per i costumi di rappresentanza sono stati affidati a Waldemaro Baglioni, Giuseppe Mazzoni e Carlo Venturi. Il lavoro è consistito in una rielaborazione di materiale già a disposizione della Contrada dagli anni 2000 (v. monture di Piazza): da qui è partito il rifacimento, seguendo una linea che aveva come punti qualificanti l’arricchimento dei modelli ed il rispetto della nostra araldica. Le nuove tecnologie industriali che si sono evolute negli ultimi 15 anni sui tessuti, permettono di intraprendere soluzioni che solo poco tempo fa sarebbero risultate di difficile realizzazione. Dei “costumi di rappresentanza” verrà realizzato un solo modello per il paggio, mentre per quanto riguarda alfieri e tamburino ne saranno prodotti due terzetti di misure diverse, per consentirne l’utilizzo a persone di fattezze differenti. I bozzetti sono stati presentati appunto nell’Assemblea u. s. ed hanno riscosso il consenso di tutti i presenti. Vogliamo portarli a conoscenza di tutti i tartuchini. Un grazie alla Commissione per il lavoro svolto con grande celerità e perciò i lavori per l’effettiva realizzazione partiranno a breve.

Nel frattempo prenderà il via il secondo passo di questo impegnativo percorso che riguarda la realizzazione dei bozzetti per le nuove monture del giro che in aggiunta a quanto detto in precedenza (eleganza e coerenza), hanno anche i margini di un budget previsto e sostenibile. Oltre ai qualificati ed esperti tartuchini che nel corso degli anni hanno dedicato la loro professionalità alla Contrada con realizzazioni di pregio (ne è testimonianza la longevità, la praticità e la sobria eleganza degli attuali costumi progettati dal Prof. Piero Buzzichelli), chiunque altro che ne abbia la voglia e la capacità potrà infatti esprimere la propria idea/progetto, presentando dei suoi bozzetti. Un “concorso” aperto a tutti i Contradaioli dunque, non privo però di vincoli (economici) per quanto riguarda i tessuti ed il materiale dei precedenti costumi da riutilizzare. I bozzetti prodotti dai contradaioli e consegnati entro il 7 settembre saranno vagliati dalla Commissione per verificarne qualità e fattibilità e quindi selezionati per l’Assemblea Generale che sarà l’ultima a scegliere.

Le indicazioni di massima in merito ai vincoli sopra esposti sono a disposizione di tutti coloro che intendono partecipare ed è possibile prenderne visione presso la Segreteria della Contrada o contattando la Cancelleria anche via mail ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

Buon lavoro a tutti e… appuntamento ai primi di settembre!!!!

Bozzetto Alfieri Bozzetto Tamburino

Ultimo aggiornamento (Giovedì 28 Luglio 2016 13:04)

 

Eccoci qua! Siamo ancora in Piazza!

L'annata paliesca non è finita per la Tartuca. La fortuna ci ha baciato di nuovo e ad agosto saremo in Piazza per la quarta volta consecutiva. Il Capitano ha lasciato l'incarico di presenziare all'estrazione al mangino Gigi Ciofi ma, rispetto a luglio, il risultato non è cambiato, addirittura stessa trifora! Le buone notizie non finiscono qui perchè la nostra rivale non è stata estratta e perciò, per noi, sarà un Palio da impostare con relativa tranquillità. Nicchio e Lupa sono le altre consorelle fortunate che si aggiungono a Leocorno, Bruco, Aquila, Pantera, Drago, Civetta, e Giraffa, mentre l'Onda, estratta, sconterà il Palio di squalifica.La macchina organizzativa tartuchina si è già messa in moto, un altro Palio ci aspetta e noi saremo pronti, in attesa di un altro bacio della sorte!
(foto nic beat)

Ultimo aggiornamento (Lunedì 11 Luglio 2016 12:26)

 

Lugliolata, un canto nelle vecchie e amate strade

La sera di venerdì scorso, 8 luglio, un gruppo di Tartuchini, insieme al "Coro delle Murella" e con l'accompagnamento della chitarra di Ranieri Carli, ha percorso le strade del rione con varie soste per cantare le canzoni della tradizione senese. Dalla Fontanina a Castelvecchio, scendendo nelle Murella e poi Via dei Maestri e Via delle Cerchia, in ogni strada un canto, senza la pretesa di essere troppo intonati. Una passeggiata estiva rilassante nell'atmosfera magica di una notte serena, nella quale abbiamo affidato al cielo il nostro messaggio d'amore per la nostra città ed il nostro rione. Ringraziamo i molti abitanti del nostro territorio che hanno partecipato alla serata: affacciandosi alla finestra per ascoltarci, scendendo in strada per cantare con noi, offrendo un bicchiere di vino ed un crostino al gruppo canoro di passaggio.
Ideata dalla Compagnia di Sant’Agata insieme alla Commissione Museo: il canto popolare in Contrada fa parte del nostro patrimonio culturale; uomini e donne di tutte le generazioni cantano da sempre speranze, gioie, nostalgie, ricordi ed amori... Ed è importante tramandare questa tradizione anche alle future generazioni.Cantare insieme è stata di nuovo l’occasione per passare una serata tra amici lungo le strade del nostro rione e ribadire l’unione ed il senso di un’appartenenza condivisa alla Tartuca ed a Siena. Seguiranno altri appuntamenti nei prossimi mesi: tutti sono invitati a partecipare!La serata si inserisce all'interno dell'iniziativa "Stasera si canta!". FOTO GALLERY>>

Ultimo aggiornamento (Sabato 09 Luglio 2016 15:22)

 

Palio di luglio, immagini per la memoria

Uno scatto che richiama l'antica usanza di fotografare la Comparsa del Corteo Storico al termine della benedizione del cavallo. Sarebbe bello farla tutti gli anni, magari all'interno del nostro Oratorio e riprendere una tradizione che era andata persa, per archiviare immagini a futura memoria. In archivio è andato anche questo Palio di luglio che ha visto la vittoria della contrada "nonna" del Palio, la Lupa. Un momento atteso da ben 27 anni. Una carriera che in fin dei conti ha rispettato le forze ed i valori delle accoppiate cavallo-fantino. Bighino non ha deluso le attese, impegnando per quanto era possibile Mocambo, un cavallo preciso, affidabile, buon partente, d'accordo, ma ormai l'amicizia è stata approfondita abbastanza. Gianni ed i suoi collaboratori hanno preparato il Palio con la serietà e la determinazione che da sempre contraddistinguono la nostra Contrada. Intanto rimaniamo in fiduciosa attesa per l'estrazione di domenica prossima.
La bella foto della Comparsa è di Marco Amatruda mentre la serie in bianco e nero che vi proponiamo nella galleria immagini è di Niccolò Semplici. Si tratta di foto originali che testimoniano il clima sereno di questi giorni di Palio, vissuti con amicizia e spensieratezza, senza inutili tensioni.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 06 Luglio 2016 14:41)