Notice
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, altrimenti nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

    Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

I Tufi illuminati dall'oasi artistica di Vittoria Marziari Donati

Il Parco della Luce, concepito nel 2013 dalla creatività di Vittoria Marziari Donati, ha visto lo scorso 14 maggio il compiersi di una kermesse di artisti invitati ad esporre nell’oasi di sculture d’arte contemporanea di strada dei Tufi, dove la stessa scultrice Tartuchina ha lo studio di progettazione.

Si è trattata di un’ulteriore occasione per godere delle opere e del piacevole allestimento di Vittoria. Un talento il suo, percepito ed accolto a livello internazionale, che ha regalato alla città, in un suggestivo spazio verde del nostro territorio fuori Porta Tufi, un percorso armonioso ed equilibrato tra arte e natura.

Il suo curriculum è ricco di riconoscimenti. Ha esposto in vari musei europei, ambasciate, consolati, Istituti Italiani di Cultura, Palazzi Comunali ed Expo d’Arte Internazionali. Tra le opere pubbliche a Siena ricordiamo le realizzazioni per il Masgalano  del 2000 e del 2015.

Ad ora sono venti le maxi opere di Vittoria Marziari presenti nel Parco, in bronzo, in ferro battuto, in acciaio, in baku.

Le forme lineari ed astratte delle sue soluzioni descrivono un autentico dinamismo vitale, tradiscono il fascino per il simbolismo ed il mistero, per gli spazi cosmici e interiori che costituiscono un’ inesauribile fonte d’ispirazione.

Grazie alla generosità della famiglia Donati–Marziari il Parco della Luce rappresenta un esempio prezioso per Siena, nella sua accessibilità disegna uno scenario stimolante per i giovani artisti o per chiunque voglia goderne l’incanto.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 25 Maggio 2016 18:41)

 

Urgenza: sangue intero e piastrine

Il centro emotrasfusionale ci ha appena inviato questa richiesta che vi pubblichiamo consapevoli di poter contare sul vostro impegno e sul vostro cuore:

" Urgente inviare donatori sangue intero e piastrine preferibilmente gruppi A e 0 positivi"

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 25 Maggio 2016 14:55)

 

Diciannovenovantuno e dintorni

In attesa dell'estrazione per il Palio di luglio, sabato 28 maggio (cena 20,30), presso la Società Castelsenio, si terrà una serata "amarcord" da non perdere,  intitolata "Diciannovenovantuno e dintorni". Luca Guideri sarà il conduttore di una piacevole chiacchierata con i protagonisti della vittoria del 1991, per ripercorrere insieme un decennio di storia tartuchina. Per la cena si prega di prenotarsi con le consuete modalità: sms al 3458004121 - 3397839761 oppure email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 23 Maggio 2016 20:38)

 

BarbiCORTOne 2016

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

Martedì 17 Maggio si è tenuta presso il locali della Società L’Alba della Nobil Contrada del Bruco la quinta edizione del BarbiCORTOne, la rassegna di cortometraggi realizzati dai giovani delle 17 contrade.

Quest'anno il tema su cui si incentravano i video era quanto mai attuale e di interesse: "Il tempo fuori dal Palio – Social Contrada. Palio 2.0". Si poneva dunque al centro dell’attenzione il delicato rapporto fra Palio, Contrade e nuovi mezzi di comunicazione.

Durante la serata conclusiva, dopo alcuni interventi introduttivi degli ospiti, sono stati visionati i filmati realizzati dalle 14 Contrade partecipanti quest’anno, il tutto in un'atmosfera molto allegra e costruttiva che ha visto la partecipazione di tantissimi ragazzi di contrada.

Con la preziosa e insostituibile collaborazione tecnica di Alessandro Semplici, sono stati numerosi i ragazzi di Porta all’Arco che hanno contribuito alla realizzazione del nostro corto, che è risultato essere tra i più apprezzati fra quelli proposti alla platea: Tommaso Cortecci, Emilio Carapelli, Lorenzo Gigli, Giovanni Zei, Rachele Pocci, Massimo Mazzoni, Biancamaria Fornacelli, Guia Rugani, Giulia Vaselli, Dario Zanda, Gioele Bernardoni, Pietro Vigni e Alessio Corbini.

Particolarmente apprezzata anche la collaborazione degli attori più maturi, fra cui spicca il cameo d’autore di Nanni Pacchiani.

Complimenti a tutti!

Questo il link per scaricare il nostro filmato (Barbicortone_2015.mp4).

Ultimo aggiornamento (Lunedì 23 Maggio 2016 07:52)