Notice
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, altrimenti nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

    Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

Tutti con Gianni! La Tartuca rinnova il mandato al Capitano

Tutto il popolo della Tartuca si stringe intorno al Capitano Gianni Cortecci confermandogli la fiducia anche per il biennio 2017-2018. Durante l'Assemblea Generale convocata ieri, giovedi 3 novembre, si è svolta la votazione sul candidato unico presentato dalla Commissione elettorale dietro mandato del Seggio Direttivo. Al termine dello spoglio delle schede, il risultato è stato raggiunto quasi all'unanimità. Occorre segnalare che questa elezione è stata anche la prima effettuata dopo le ultime modifiche statutarie. In base alla nuova procedura, infatti, l'insediamento del Capitano si deve tenere in un'altra Assemblea generale che, in questo caso, si terrà venerdi 11 p.v. alle ore 19,15. In quell'occasione il Capitano leggerà la formula del giuramento e renderà noti anche i collaboratori secondo quanto previsto dalla Statuto. Gianni ha comunque voluto ringraziare subito il Priore e tutti i tartuchini presenti per l'entusiasmante elezione, con un breve saluto a cui è seguito un brindisi in Società.

 

Minimasgalano 2016

Si è svolta nel pomeriggio di sabato 15 Ottobre la “Manifestazione per giovani Alfieri e Tamburini”, organizzata dalla Contrada della Torre. La manifestazione, istituita nel 1973 e diventata appuntamento fisso dal 1977, è giunta alla sua XLI edizione. Una bella occasione per i ragazzi delle 17 Consorelle di confrontarsi in una sana competizione per risultare la “comparsa più elegante”.

Il premio, realizzato da Laura Brocchi e dedicato al torraiolo Mario Querci, storico tamburino di Piazza, è stato vinto con indubbio merito dalla Nobil Contrada del Nicchio, a cui vanno i nostri complimenti.

I nostri cittini, gli alfieri Pietro Barontini ed Edoardo Di Prisco, alla loro seconda esperienza, insieme al tamburino esordiente Duccio Ciofi, hanno comunque ben figurato e tenuto alto l’onore della nostra Contrada.  A loro va l'augurio di continuare a coltivare questa passione, che potrà sicuramente regalargli molte altre soddisfazioni.

Infine un sentito ringraziamento ai Maestri degli Alfieri e dei Tamburini, agli Economi, ai Delegati ai Piccoli e agli alfieri e tamburini di piazza che hanno dedicato tempo, passione ed impegno a preparare al meglio i nostri ragazzi.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 17 Ottobre 2016 07:27)

 

Ai Tufi per ripulire!

Come preannunciato anche in Assemblea Generale, quest'oggi una squadra di volenterosi tartuchini ha ripulito la zona dei Tufi vicino al Chiesino di San Matteo. Armati di decespugliatori, rastrelli e scope hanno tolto le erbacce e restituito decoro ad un luogo molto caro alla Tartuca. L'iniziativa è stata concordata con il Comune di Siena che provvederà a ritirare i residui della ripulitura. Grazie e complimenti a coloro che hanno dimostrato sensibilità per il nostro territorio ed hanno dedicato la domenica a questa preziosa opera di impegno civico.

 

Nuove monture del Giro, scelti i bozzetti

Come previsto dagli argomenti all'ordine del giorno, l'Assemblea Generale svoltasi ieri, 26 settembre, si è espressa in merito ai 4 bozzetti presentati per la realizzazione delle nuove monture del Giro. Come già illustrato nelle precedenti Assemblee, a partire da marzo è stata costituita una Commissione apposita che ha seguito sia la realizzazione dei costumi di rappresentanza (approvata dall'Assemblea generale del 25 luglio u.s.) sia le fasi del "concorso" aperto a tutti i contradaioli per la presentazione dei bozzetti del rinnovo dei costumi del Giro. I bozzetti, in forma anonima, erano già esposti da qualche giorno nei locali della Società e tutti i tartuchini hanno avuto tutto il tempo necessario per valutare al meglio i lavori presentati. Naturalmente coloro che hanno deciso di accettare l'entusiasmante "sfida" si sono dovuto confrontare con la Commissione per alcune indicazioni di massima,  ma soprattutto per la reale fattibilità dei bozzetti, in base all'impegno economico stabilito ed alle tecniche attuali di tessitura, anche attraverso una seria verifica con esperti del settore. Al termine di questo lungo ed appassionante lavoro, l'Assemblea generale ha dato la preferenza ai bozzetti n.4 (vedi foto) e solo a votazione effettuata, è stato reso noto che erano disegnati da Niccolò Montarsi, alfiere di Piazza. La decisione non è stata per nulla facile in quanto tutti i 4 bozzetti presentati erano estremamente belli ed in linea con il gusto e le attese di eleganza e sobrietà del popolo tartuchino.