Notice
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, altrimenti nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

    Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

de GIA' vu

Stasera, con la cena dell'Asta, si chiudono ufficialmente i festeggiamenti del Palio del 2 luglio 2009. Domani, con l'estrazione a sorte delle Contrade per la prima delle due carriere del 2010 inizia un nuovo capitolo anche per noi. Un sentimento contrastante  a metà tra tristezza e gioia, tra nostalgia e voglia di divertirsi avvolgerà il cuore, ne siamo sicuri, quando l'Asta del Palio sarà consegnata al nostro Capitano vittorioso Massimo Sportelli.  Il loggiato del Fantastici farà da cornice a questa ultima serata in compagnia del Cencio dedicato al Costituto senese e per l'occasione sarà presentato il video dei festeggiamenti curato da Giacomo Steiner e Niccolò Semplici con la collaborazione di Elisa Pacciani e Alessandro Semplici. In anteprima vi sveliamo il titolo e la copertina. Niente di nuovo... si festeggia ancora, una sensazione di stordimento, di già vissuto, insomma un de GIA' vu
BUON DIVERTIMENTO!

 

Mario Bianchini, un addio centenario

Nella prima mattina di ieri, mercoledi 26 maggio, ci ha lasciato un altro grande tartuchino. Mario Bianchini, lo scorso 7 aprile, aveva festeggiato l'ambito traguardo dei 100 anni, e quasi a rimarcare l'obiettivo raggiunto si è spento con dolcezza circondato dall'amore dei suoi cari. La Tartuca, attraverso il Priore, non aveva mancato di partecipare al compleanno centenario donandogli anche una targa ricordo. Mario Bianchini che è stato tenente nel 1958 e 1959 con Remigio Rugani Capitano,  ha legato il suo nome alla Tartuca soprattutto per la progettazione del Museo nel 1948 (insieme a Aroldo Buti, Silvio Mariani e Giorgio Pini) e successivamente nel 1961 dell'attuale Sala delle Adunanze. I funerali si terranno stamani presso la Cappella dell'Ospedale delle Scotte di Siena. La vita di Mario, non scordiamoci dei trascorsi nella Robur di cui era ancora un appassionato sostenitore e della sua vena artistica, è stata una bella avventura, punteggiata da ricordi ed avvenimenti splendidi. Ciò renderà meno triste questo momento di commiato per tutti noi e, sopratutto, per la moglie ed i figli Massimo e Maurizio, a cui vanno le nostre più sentite condoglianze.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 27 Maggio 2010 08:38)

 

La Cena del Piatto, una magica notte sotto le Logge

"Anche se tòna o lampa..." in una serata quasi invernale sotto il loggiato del Tolomei è bastato rivedere il Cencio di Eugenia Vanni a capotavola per riscaldare a dovere la Cena del Piatto. Le previsioni del tempo non davano scampo, e GIA' da diversi giorni, la scelta di celebrare al coperto la chiusura dei festeggiamenti, (ma il 29 maggio si sarà la Cena dell'Asta) era stata l'unica possibile per non rimandare l'atteso avvenimento. Grazie al lavoro di tanti tartuchini ed alla disponibilità dell'istituto scolastico, è stato possibile festeggiare in una cornice suggestiva e consegnare, così,  alla storia ancora una serata indimenticabile. Oltre cinquecento i contradaioli di tutte le età (guarda la galleria), avvolti da un'atmosfera di gioia, di canti ed anche di lacrime. Sul piatto d'argento, come è tradizione, è stato servito il riso. I due schermi  hanno permesso di rivivere quel magico giorno del luglio scorso attraverso le gesta di Già e Gingillo, ed inoltre, è stato possibile mandare in diretta le immagini della cerimonia dei regali anche ai commensali che hanno preso posto dentro il corridoio. Commozione per il Priore della vittoria Alessandro Notari che ha ricevuto l'asta traversa del Palio dal suo successore Simone Ciotti, e tanti abbracci, tra ricordi e nuove promesse, con tutti gli altri "premiati" a cui sono stati consegnati le nappe, il cordone e la seta bianco nera del Cencio. Il Capitano Massimo Sportelli ha regalato a Gingillo uno splendido nerbo in cristallo con targa e laccio d'argento.  In regalo per tutti, come "alla solita" la stampa che riproduce il drappellone.
16 maggio 2010

 

Ai Tufi con il nostro cittino


Lo scorso anno non potemmo effettuare il Giro ai Tufi con il Palio e quindi, prima della Cena del Piatto, era necessario rimediare per non interrompere una tradizione. Il tempo ci ha voluto bene ed è stata una bellissima giornata, riscaldata dal calore con il quale i tartuchini dei Tufi accolgono la Comparsa. I Delegati (Alessandro, Mauro, Danilo e Luca) si sono dati da fare ed insieme agli Economi hanno coordinato un Giro perfetto da tutti i punti di vista. Non è mancato il tradizionale cenino al Chiesino a base di porchetta, baccelli e pecorino, ospitati di buon grado dalla generosità del grande Don Dante (92 anni!). Nella sezione "Galleria immagini" è possibile visualizzare una carrellata di foto.
Adesso ci aspetta la Cena del Piatto di sabato 15 maggio, ma le previsioni del tempo non promettono nulla di buono. La Contrada, sta comunque valutando diverse ipotesi al coperto e quando avremo qualche certezza in più sarà comunicata anche attraverso il sito web in maniera tempestiva.
9 maggio 2010