Il Parco della Luce, concepito nel 2013 dalla creatività di Vittoria Marziari Donati, ha visto lo scorso 14 maggio il compiersi di una kermesse di artisti invitati ad esporre nell’oasi di sculture d’arte contemporanea di strada dei Tufi, dove la stessa scultrice Tartuchina ha lo studio di progettazione.

Si è trattata di un’ulteriore occasione per godere delle opere e del piacevole allestimento di Vittoria. Un talento il suo, percepito ed accolto a livello internazionale, che ha regalato alla città, in un suggestivo spazio verde del nostro territorio fuori Porta Tufi, un percorso armonioso ed equilibrato tra arte e natura.

Il suo curriculum è ricco di riconoscimenti. Ha esposto in vari musei europei, ambasciate, consolati, Istituti Italiani di Cultura, Palazzi Comunali ed Expo d’Arte Internazionali. Tra le opere pubbliche a Siena ricordiamo le realizzazioni per il Masgalano  del 2000 e del 2015.

Ad ora sono venti le maxi opere di Vittoria Marziari presenti nel Parco, in bronzo, in ferro battuto, in acciaio, in baku.

Le forme lineari ed astratte delle sue soluzioni descrivono un autentico dinamismo vitale, tradiscono il fascino per il simbolismo ed il mistero, per gli spazi cosmici e interiori che costituiscono un’ inesauribile fonte d’ispirazione.

Grazie alla generosità della famiglia Donati–Marziari il Parco della Luce rappresenta un esempio prezioso per Siena, nella sua accessibilità disegna uno scenario stimolante per i giovani artisti o per chiunque voglia goderne l’incanto.

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8