Si potrebbe definire una serata "vecchio stampo", una di quelle serate dove vengono fuori valori fondanti della Contrada: amicizia, serenità, tradizione e memoria. La "Porchettata del Capitano" apre una lunga ed intensa stagione contradaiola che va dalla Marcia di Montalcino del prossimo 17 aprile alla Cena del Piatto del 21 maggio e poi dritti alla Festa Titolare (11-12 giugno), la Settimana Gastronomia che inizierà il 13 giugno e poi, finalmente, il Palio. La Porchettata, come ha ricordato il Capitano Marcello Sbaragli, fu inaugurata negli anni cinquanta dal grande Capitano Remigio Rugani all'indomani della fondazione della Compagnia di Porta all'Arco avvenuta nell'autunno del 1951 su iniziativa di Giulio Pepi e Mauro Barni. Il "porco del Capitano" ha avuto il suo annuale momento di gloria con la consueta processione, culminata nella sbandierata in onore dell'Eremita in via delle Cerchia. Un salone di Castelsenio gremito di tartuchini di tutte le generazioni ha festeggiato con canti e brindisi augurali, accompagnati dai ritmi popolari dei nostri amici della Banda, scatenati come al solito, che hanno, naturalmente, riproposto il brano "la Ricciolina" ormai adottato dai nostri ragazzi. L'organizzazione di Porta all'Arco con il delegato Michele Nuti  e supportata dall'aiuto di Simone Ciabatti e dai cuochi Aldo Falcinelli e Bobo Semplici (il dolce è stato offerto dai ragazzi del Bar S.Pietro) è stata perfetta ed ha regalato, a tutti i tartuchini presenti, momenti di spontaneo divertimento.  L'occasione di celebrare, con questa "Porchettata" offerta dal Capitano, il 60° anniversario della Compagnia di Porta all'Arco si è rivelata un buon motivo per riattivare le famose onorificenze nei confronti di alcuni tartuchini degni di essere segnalati per il loro disinteressato e silenzioso impegno, all'interno della "patria" Tartuca. Michele, Il Delegato della Compagnia alla presenza dell'attuale Eremita Antonio Saragosa, ha insignito della speciale medaglia dell'anniversario il nostro custode Leonardo Polemi ed il Maggiorente Giordano Bruno Barbarulli per la loro costante dedizione verso i nostri colori.

        

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8