Il suo destino era già scritto nel cognome, c’è poco da dire, Vinicio non poteva che salire al massimo grado della dirigenza paliesca. A larghissima maggioranza, l’Assemblea del 13 dicembre lo ha eletto Capitano della Tartuca per il 2012. Una data che lo stesso Vinicio ha definito densa di significato per quel "13/12" che è anche il titolo del numero unico tartuchino del 2010. Ambedue all’esordio dirigenziale i mangini nominati dal neo Capitano: Marco Collini e Stefano Bartalini. Nella Stalla sono confermati Riccardo Salvini (barberesco), Matteo Anichini (vice) e Giovanni Bernardoni (aiuto di Stalla). Nel segno della continuità anche lo staff dei collaboratori: Simone Ciabatti, Franco Ganghini e Matteo Ciacci. I guardiafantino sono: Silvano Cimballi, Duccio Sampieri e Stefano Terrosi. Invariato il gruppo dei professionisti esterni: Giuseppe Incastrone (veterinario), Donato Carano (maniscalco) e Livio Magni (nutrizionista).
Con quattro vittorie da mangino all’attivo (2002, 2004, 2009, 2010), Vinicio Capitani - un passato da ottimo alfiere di Piazza - non difetta certo dell’esperienza necessaria per occuparsi in prima persona degli affari di Palio.
Fu Carlo Arezzini nel 2001 a farlo suo fiduciario insieme ad Andrea Milani, Daniele Nuti e Gianni Pruneti. Massimo Sportelli poi lo confermò nel 2009-2010 e pertanto rappresenta anche la memoria storica dell’ultimo fantastico decennio tartuchino. Adesso le responsabilità sono maggiori, anche se l’obiettivo è sempre il solito.
I tenenti scelti da Vinicio, Stefano Bartalini (figlio di Giovanni, Priore vittorioso nel 1972) e Marco Collini, sono ambedue una garanzia di serietà e correttezza morale, e dotati di estrema disponibilità al dialogo ed alla mediazione. L’anno paliesco che andremo ad affrontare è, come tutti sanno, condizionato dalle molte squalifiche comminate dal giudice paliesco alle Contrade (ben 4 tra luglio ed agosto), pertanto lo scenario su cui dovrà muoversi la nuova dirigenza tartuchina è ancora incerto. Alle sfide del Palio, ormai siamo abituati e affronteremo con la consueta unità e forza interiore tutto ciò che il futuro ci presenterà, nella consapevolezza che il Palio va comunque affrontato con serenità e con la voglia di divertirsi.

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8