Come da programma, questa sera i nostri festeggiamenti titolari sono entrati nel vivo. Un pomeriggio intenso e carico di significati che, dopo il giro ai Tufi della scorsa domenica, apre alla tradizionale festa in via delle Murella.

I bambini sono stati protagonisti del primo pomeriggio che li ha visti "padroni" del prato di Sant'Agostino prima con la barberata e poi con la chiusura dei corsi per alfieri e tamburini. Sotto l'occhio attento del Priore e dei più grandi ed esperti le nuove leve hanno mostrato quanto di buono hanno appreso negli scorsi mesi per quanto riguarda l'arte del rullo e della bandiera.

Ha preso poi la scena la macchina delle Quarantore, allestita nel nostro Oratorio prima di trasferirsi definitivamente nel nuovo museo. L'opera che grazie all'infaticabile Enzo e ai Delegati al Museo ha rivissuto in tutto il suo splendore, è stata presentata ai contradaioli e agli illustri ospiti che ci hanno onorato della loro presenza dal Dr. Fabio Torchio (funzionario storico dell'arte) e dal nostro Giordano Barbarulli.

Infine, al termine della cena a Castelsenio, Mauro Franchi ha fatto da padrino nella ormai consueta cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione agli alfieri e tamburini, facendo rivivire ai piccoli e a tutti i presenti l'atmosfera del suo vissuto da tamburino (vittorioso) di piazza, quando le forme erano più spicciole ma i sentimenti sempre gli stessi.

Insomma, davvero una bella serata; non resta che augurare a tutti una buona festa!!!

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8