L'Assemblea Generale di sabato 13 febbraio ha celebrato l'insediamento del nuovo Seggio Direttivo della Contrada della Contrada per il biennio 2016-2017. Un passaggio naturale, potremmo affermare, considerato che Simone Ciotti, Priore uscente, dopo sei anni di governo, ha passato la guida della Tartuca al proprio Vicario generale Paolo Bennati. A prima vista una semplice successione, in realtà quello che è accaduto nelle urne nell'ultimo fine settimana, grazie anche all'importante lavoro della Commissione elettorale, è stato il risultato della solidale unità del popolo tartuchino, il valore fondante necessario per affrontare il futuro che ci attende con la giusta determinazione. Questo naturale passaggio si può raggiungere solo se le generazioni che compongono l'amalgama della famiglia-Contrada, riescono ad essere consapevoli interpreti di un unico obbiettivo, ognuno secondo il proprio ruolo.
La nostra Contrada continua a vivere un magnifico periodo di operosa armonia interna, un valore che si riflette positivamente in ogni impegno cui la Tartuca è chiamata a svolgere. Di questo dobbiamo esserne consapevoli poichè questa è la nostra forza, il nostro motore. Sembra un paradosso ma la maturità dei tartuchini è certificata anche dalla piena fiducia di tutti, nell'affidare le massime cariche dirigenziali a contradaioli poco più che trentenni. Paolo Bennati potrà contare sul qualificato aiuto del suo Vicario generale Antonio Carapelli, per suggellare un rapporto di amicizia e di fiducia reciproca destinato a procurare i migliori frutti. Lorenzo Nuti (Vicario procuratore) e Tommaso Buzzegoli (Vicario ispettore) sono le nuove leve dirigenziali della Deputazione, e rappresentano anche le nostre speranze, le aspettative del prossimo futuro. Le occasioni per imparare e dimostrare il loro valore, siamo certi, non mancheranno.
Insieme a loro viaggerà in questi due anni, il più maturo del gruppo, Luca Bandinelli (Vicario coordinatore) che dopo essere stato cassiere passerà a guidare l'impegnativo lavoro di Castelsenio. Mauro Franchi, colonna portante della contabilità è confermato Camarlengo. Sabrina Birignani l'esperta bilanciera è ormai una sicurezza in termini di professionalità e partecipazione. Franca Anselmi, appassionata e puntuale cancelliera, rinnova il mandato per la seconda volta. Per Simone Ciotti, un Priore di quelli che hanno scritto la storia della Tartuca, non è stato un addio, come non lo è stato per i suoi predecessori. Si lascia la carica ma si rimane ad aiutare, consigliare ed accompagnare con lo stesso impegno, chi adesso ha la responsabilità di decidere; soprattutto quando questi uomini sono stati fedeli compagni di avventura. Così si fa nella Tartuca: invidie e ripicche personali qui non sono di casa. "La nostra - ha detto il neo Priore - è una Contrada che dà tanto ma è anche una Contrada che merita tanto. Mi sento privilegiato di far parte della Deputazione della Tartuca che rappresenta un modo di essere che non si può spiegare ma soltanto vivere quotidianamente." Le parole di Paolo, abbracciato dal calore di tantissimi contradaioli presenti, sono un misto di commozione e coraggio, sentimento e razionalità, la giusta misura di orgoglio e umiltà

 

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8