Sesto Concorso Giornalistico ‘Roberto Romaldo’

manifesto concorso1


“La felicità può essere trovata anche negli attimi più bui: basta ricordarsi di accendere la luce”

questa la frase di J.K. Rowling scelta dai ragazzi dell’Istituto Monna Agnese per la sesta edizione del ‘Concorso giornalistico’ dedicato al nostro Roberto Romaldo, rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado. La premiazione, inserita nell'ambito della giornata “La forza e il sorriso”, si è svolta sabato 13 maggio presso l’Auditorium della Banca Monte dei Paschi di Siena in Viale Mazzini. L’iniziativa è promossa congiuntamente dall’ Istituto scolastico Monna Agnese, il Gruppo Autonomo Stampa Senese e dalla Contrada della Tartuca. Nel saluto iniziale la Prof.ssa Valeria Bertusi, Dirigente scolastico dell’Istituto, ha ricordato con commozione la figura del suo collaboratore scomparso sei anni fa, a cui hanno fatto eco gli interventi di Roberto Rossi (Ufficio Stampa Mps), Simone Lorenzetti (Comune di Siena) e Andrea Sbardellati (Gruppo Autonomo Stampa Senese). Ospite d’onore della giornata è stato Carlo Marroni, giornalista de Il Sole 24 Ore, che ha indicato ai ragazzi cosa serve per diventare bravi giornalisti: «Quello del giornalista-ha sottolineato Marroni- è un vero e proprio mestiere: bisogna avere una buona preparazione, frequentare corsi di giornalismo, conoscere almeno due lingue. Ma quelle che contano maggiormente, oggi più che mai nel mondo dell'iperinformazione, sono la curiosità e la capacità di collegare i fatti». A conclusione degli interventi, di grande impatto è stata la testimonianza di Alessandro Semboloni, della Cooperativa “Riuscita Sociale”, che dal 1980 si occupa di persone diversamente abili, con difficoltà psichiche o motorie, avviate da appositi insegnanti alla socializzazione e alla produzione di oggetti di ceramica che sono stati consegnati ai seguenti vincitori nella cerimonia di premiazione del Concorso:

Primo Premio Scuola Secondaria di secondo grado a BEATRICE PIA D'AMICO – Liceo Classico Enea Silvio Piccolomini di Siena con l’elaborato dal titolo “UNO STRUMENTO PER LA SALVEZZA”. Primo Premio Scuola Secondaria di primo grado a ROBERTA RECANO – Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi, con l’opera intitolata “LA “SOSTENIBILE” LEGGEREZZA DELL'ESSERE”.

Un'iniziativa che ha messo in evidenza le realtà vivaci della Scuola che, con la giusta armonia e collaborazione tra alunni ed insegnanti, possono davvero infondere positività e fiducia, proprio come dimostratoci dall’esempio del nostro Roberto.

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8