E’ proprio vero che "una rondine non fa primavera". Per noi l’inizio della bella stagione non coincide con l’arrivo di questo volatile, ma piuttosto con il suono dei tamburi e la visione “giallo-celestiale” delle nostre bandiere, che ormai da una settimana contribuiscono ad abbellire la splendida cornice del Prato di Sant’Agostino.

Sono infatti iniziati i corsi per Alfieri e Tamburini dedicati non solo ai piccoli tartuchini, ma a tutti coloro che vogliono esprimere le proprie capacità, al fine di svolgere nel migliore dei modi il Giro in Città in occasione della prossima Festa Titolare e di formare i trittici di Piazza di domani.

Tanti i bambini che, sotto l’attenta visione della Commissione addetta ai “lavori”, stanno partecipando con entusiasmo il Lunedì, il Mercoledì e il Sabato, giorno in cui  dopo i corsi tutti i partecipanti possono godere della ricca merenda preparata dai Delegati ai Piccoli e di Porta all'Arco.

Si crea dunque uno spirito di aggregazione che unito al rullo dei tamburi e allo sventolare delle bandiere, ci fa respirare per un attimo quell’atmosfera estiva a cui stiamo per aprire le porte.

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8