La vittoria di una Contrada Alleata è accompagnata, come da tradizione, da un omaggio da consegnare la sera della Cena della Vittoria. Le due recenti vittorie della nostra alleata Contrada Capitana dell'Onda sono state l'occasione per mettere in mostra la maestria di alcuni tartuchini, che si sono dedicati con passione e bravura alla realizzazione di due oggetti che coniugano l'estetica e la praticità.


Nel 2012 il nostro Alessandro Belleschi ha ideato e seguito la realizzazione fin nei minimi dettagli di un portapalio da ancorare a muro (vd. foto a sinistra), composto da lastre riproducenti in bassorilievo l'araldica della Contrada Capitana dell'Onda, con parti sabbiate e parti satinate. L'elemento verticale per l'inserimento dell'asta del Palio è rivestito da anelli in alluminio, di colori bianco e celeste, mentre con decorazioni fresate è la lamiera retrostante, di colore grigio. La targa a ricordo è in alluminio bianco con testo inciso e verniciato. Questa la particolare dedica nella targa: "Il vento della vittoria muove le insegne, onde di fulgido metallo che si aggrappano al pennone forte e giocondo, il quale mostra con fierezza gli amati colori del cielo e del mare, ed è pronto ed impaziente a ricevere il Cencio, frutto dell'odierno trionfo e dei futuri successi".


L'omaggio per il successo del 2013 è invece costituito da un tamburo imperiale (vd. foto a destra), frutto del lavoro di due Contradaioli della Tartuca. Giancarlo Vaselli, coadiuvato da tutta la Commissione Economato, ha realizzato con sapienza artigiana ed grandissima attenzione la costruzione dello strumento, mentre le decorazioni e la pittura sono opera della mano sapiente di Maurizio Cini. Il disegno, lavorato a mano con stucco a rilievo, è l'unione di tradizione e intuizione artistica. Si accostano infatti allo stemma, realizzato secondo i canoni dell'araldica moderna della Contrada, oltre che alcune decorazioni riprese da bozzetti di antiche bandiere, che sono di ornamento ai cerchi del tamburo, anche alcuni fregi creati dall'intuizione artistica di Maurizio. Questa la dedica riportata all'interno del cerchio inferiore: "Faber est suae quisque fortunae - 45esima Vittoria e 1/2 nel Campo, la Contrada della Tartuca all'alleata Contrada Capitana dell'Onda fa dono".

Siamo particolarmente orgogliosi del fatto che vi siano Tartuchini in grado di curare aspetti e dettagli con tanta cura e passione; un esempio di come ci piaccia in ogni occasione "essere sempre decenti e grandiosi!"

BOTTYOUTUBE OK

Personaggi e Luoghi

Galliano Gigli

Galliano Gigli

Galliano Gigli. Nelle cose che amava vivrà il suo ricordo Lo rivedo ancora gridar, desolato e pallido venendo su di Read More
Fisiocritici e Orto botanico

Fisiocritici e Orto botanico

L’accademia dei Fisiocritici e l'Orto botanico L’Accademia dei Fisiocritici nacque nel 1691 su iniziativa del suo ideatore e promotore Pirro Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8